ASSICURAZIONE CASA

Articolo uscito sul numero di Aprile 2019

L’IMPORTANZA DELL’ASSICURAZIONE SULLA CASA
La casa è un bene troppo prezioso per non pensare di proteggerla in modo adeguato. Un’assicurazione sulla casa che, di fatto, è un contratto firmato dal soggetto assicurato in cambio di una garanzia, è molto utile che venga stipulata perché consente di ridurre o addirittura azzerare eventuali spese dovute al verificarsi di eventi imprevisti, più o meno gravi, che procurano danni al soggetto assicurato o a un oggetto di sua proprietà, all’interno delle mura domestiche.
Un allagamento, un incendio, calamità naturali, furti sono i principali eventi dannosi che possono avvenire in un immobile, così come quelli causati da vicini.
Per aprire un’assicurazione sulla casa bisogna rivolgersi a una compagnia assicurativa e scegliere la tipologia di polizza che meglio rispecchia le proprie esigenze; è necessario pagare un premio la cui cifra varia in base ad alcuni fattori che riguardano l’abitazione, come il suo valore, le sue caratteristiche e dove è situata.

COME SCEGLIERE L’ASSICURAZIONE
Per scegliere l’assicurazione più adatta alla propria casa è bene avere ben presenti le proprie necessità e anche tutti i rischi ai quali è maggiormente esposta. Uno dei fattori da valutare, per esempio, è il luogo in cui si trova l’immobile, cioè se è situato in un quartiere periferico o in uno più centrale e meglio frequentato, se fa parte di un condominio controllato da un portiere tutto il giorno o se, invece, si tratta di un’unità immobiliare indipendente. E utile controllare anche lo stato degli impianti elettrici e idraulici dell’appartamento: più sono vecchi e usurati, maggiori sono i rischi legati all’insorgere di guasti, che possono talvolta danneggiare anche le proprietà immobiliari dei vicini.
Un’assicurazione sulla casa può garantire protezione e coperture da emergenze domestiche di qualunque tipo: non solo danni all’abitazione, ma anche al contenuto, a terzi, a furti di oggetti e atti vandalici commessi dai ladri, spese legali affrontate per controversie civili legate all’immobile. Tra le coperture aggiuntive si possono inserire anche polizze per gli infortuni domestici, sugli incidenti che possono avvenire durante il tempo libero, o per assicurare la casa in caso di terremoto.

POLIZZA SU INFORTUNI DOMESTICI
E’ consigliabile che l’assicurazione sulla casa copra anche gli infortuni domestici. Secondo le statistiche, infatti, gli incidenti più gravi avvengono proprio tra le mura di casa. In ogni abitazione esistono numerosi fattori di rischio che possono provocare incidenti, anche molto gravi, che tuttavia spesso potrebbero essere evitati se si adottassero comportamenti utili a prevenirli.
I più comuni infortuni domestici sono causati da gas, cortocircuiti elettrici, incendi, cadute e sostanze tossiche.
Scoppi e incendi, anche gravi, per fughe di gas possono essere evitati facendo controllare periodicamente da tecnici abilitati le caldaie e le stufe a gas, e chiudendo sempre il rubinetto principale del gas prima di andare a dormire.
Per limitare i rischi di incidenti causati dall’elettricità bisogna verificare con cura che tutti gli impianti siano a norma di legge e che il sistema disponga di una “messa a terra” e di interruttori “salvavita”.
Spesso gli incendi domestici sono causati da scarsa attenzione alle norme di sicurezza. Bisogna stare attenti a non tenere in prossimità di fornelli e fiamme materiali infiammabili come fibre sintetiche, spray, alcol, liquidi infiammabili ed anche i capelli lunghi, sciolti.
E’ il bagno, il locale in cui avvengono più di frequente le cadute. Tappeti, pedane, vasca o qualsiasi ostacolo in cui si possa inciampare o scivolare sono tra le cause più diffuse di incidenti. E’ bene dotarli di rete o tappetini antiscivolo, verificare la stabilità di sedie, sgabelli e scale.
Tra le cause di incidenti domestici ci sono anche i prodotti, comunemente usati in casa, che contengono sostanze tossiche e nocive, che possono provocare gravi avvelenamenti in caso di ingestione accidentale. Bisogna tenerli fuori dalla portata dei bambini e segnalare sempre in modo chiaro il contenuto su un’etichetta.

Post Correlati